Corsi 2022
Una nuova modalità  abitativa – MODULO 2

11 Febbraio 2022
14.30/18.30
Una nuova modalità abitativa
– MODULO 2
Cohousing: opere realizzate in provincia di Treviso

CURATORI
Michele Tomasella, Maurizio Trevisan

UNA NUOVA MODALITÀ ABITATIVA – MODULO 2
COHOUSING: OPERE REALIZZATE IN PROVINCIA DI TREVISO 

11 febbraio 2022
09.30/15.30

TIPOLOGIA
Visita 

OBIETTIVI FORMATIVI
La Fondazione Architettura Treviso (FATV), a completamento del seminario webinar dedicato al cohousing in programma per il 3 dicembre 2021, organizza una visita presso alcune opere (di cohousing) realizzate in provincia di Treviso. Le varie tappe saranno accompagnate dagli interventi dei progettisti e dei residenti, che illustreranno i progetti e l’esperienza residenziale creata.
PER PARTECIPARE ALLA VISITA È NECESSARIO ESSERE MUNITI DI GREEN PASS RAFFORZATO (ottenuto con vaccino o guarigione da Covid-19).

I progetti selezionati sono
1 – Ecoquartiere Quattro Passi – Villorba
L’ecoquartiere Quattro passi si trova fuori Villorba, dove inizia la campagna e si diradano le case. Il cohousing si sviluppa su 8 abitazioni singole, con tetto a due falde come nella tradizione dell’architettura rurale padana, armoniosamente distribuite su un appezzamento verde di quasi 7000 metri quadrati, con spazi e strutture condivise. Proprio come nel tipico borgo italiano, le abitazioni si affacciano su quella che è considerata la piazza principale e il Municipio, che in questo caso è appunto la “casa comune”, sta alla testa di tutto. Non c’è confine né recinzione tra i giardini “privati” delle unità abitative, ma costruito e naturale si uniscono nella grande corte verde, un po’ come un tempo accadeva nell’aia, che era luogo di transito, ma anche dell’accoglienza e della festa, luogo del gioco libero e naturalmente tutelato.

2 – Borgo Mazzini Smart Cohousing – Treviso
Borgo Mazzini Smart Cohousing è un intervento promosso da ISRAA Treviso, in realizzazione per stralci, nel centro storico di Treviso per offrire alloggi organizzati in cohousing, per persone tra i 60 e gli 80 anni, con spazi per attività collettive e di supporto all’autonomia dei residenti, pensato come opportunità sociale e urbana. L’ampio isolato è stato reso flessibile aprendolo anche alla città per costruire opportunità di frequentazione attiva ma regolabile. Il progetto risulta strategico per l’inserimento di nuove funzioni abitative in un comparto storico rimasto isolato e inutilizzato da tempo, per lo studio delle tipologie degli alloggi in relazione alle caratteristiche degli abitanti, per la modularità degli spazi aperti disegnati secondo i criteri dell’Universal Design, per le forme di interazione tra i residenti importanti per configurare la “comunità abitante”.

3 – Casa respiro – Morgano
Casa Respiro è un progetto di cohousing per soggetti, giovani e adulti, con lieve disagio psichico, avviato nel gennaio 2014 per rispondere all’esigenza di creare un luogo che desse “respiro” alle famiglie, ai singoli e alle comunità. L’obiettivo che si pone il progetto non è solamente legato al bisogno del singolo o di una famiglia in difficoltà a causa di un familiare affetto da disturbo psichico, ma è di scommettere su un nuovo modello di solidarietà sociale, capace di passare dal puro assistenzialismo alla promozione delle risorse e dei talenti personali e comunitari. L’idea è nata da un numeroso gruppo di famiglie (ove convergono le competenze più disparate, dall’ingegnere all’agricoltore, dal prete al disoccupato) che si è costituito in un’associazione culturale (Respiro), con lo scopo di ripensare la propria solidarietà, prendendosi cura dell’anello più debole della catena degli uomini e delle donne che vivono nei nostri territori. Il progetto si completa con spazi di coabitazione sociale e una sala polifunzionale destinata ad attività artistiche, culturali e spettacoli. Questi volumi sono stati realizzati in autocostruzione con tecnologie di legno e paglia.

PROGRAMMA
I partecipanti dovranno raggiungere in autonomia con mezzi propri i luoghi da visitare agli orari indicati:
Ritrovo alle ore 9.15 nel parcheggio del cimitero comunale di Villorba in Via Trento (31020 Villorba – TV)   

9.30/10.45 visita al Quartiere Quattro Passi
Via Ponte Canale 2, 31020 Villorba (TV)

11.30/13.00 visita a Borgo Mazzini
Borgo Mazzini 48, 31100 Treviso

14.30/15.30 visita a Casa Respiro
Via Munara 4, 31050 Morgano (TV)

INTERVERRANNO
Studio Tamassociati
Arch. Michela De Poli – MADE Associati
Geom. Silvano Pangerc – Israa Treviso
Architetti Barbara D’Agaro e Andrea Zanchettin

CURATORI
Michele Tomasella, Maurizio Trevisan 

ISCRIZIONE
L’iscrizione andrà effettuata collegandosi al sito www.ordinearchitettitreviso.it e cliccando su “Eventi” dopo aver effettuato l’accesso.

QUOTA
€ 15,00 + iva
L’importo andrà versato tramite bonifico bancario alle seguenti coordinate:
FONDAZIONE ARCHITETTURA TREVISO
IBAN: IT94 Z030 6912 0701 0000 0000 148
CAUSALE: Visita Cohousing + nome e cognome
Coloro che avessero acquistato l’abbonamento alle attività di FATV parteciperanno alla visita gratuitamente.

CREDITI
Per la partecipazione alla visita è riconosciuto 1 CFp agli iscritti all’Albo degli Architetti PPC. La frequenza deve essere pari al 100% della durata complessiva dell’attività (ai sensi del Punto 5.1 del testo delle Linee Guida del CNAPPC approvato il 19/12/2019). L’Ordine provvederà alla registrazione dei CFP direttamente sulla piattaforma im@teria del Consiglio Nazionale Architetti PPC. 

TERMINE ISCRIZIONI
9 febbraio 2022